Esperienze dei pazienti

Leggi qui quali esperienze hanno già avuto i pazienti con un sistema di drenaggio con catetere.

Esperienze dei pazienti

Leggi qui quali esperienze hanno già avuto i pazienti con un sistema di drenaggio con catetere.


E' colpa dell'amianto...

E’ colpa dell’amianto che l’acqua continua ad accumularsi vicino ai miei polmoni e io ho poca aria. All’inizio i medici hanno cercato di attaccare i polmoni con il borotalco durante un’operazione, così sono dovuto andare in ospedale per qualche giorno. Poiché questo purtroppo non ha funzionato, ho dovuto sempre più spesso farmi le punzioni in osdpedale. Ero molto debole, prima e dopo della punzione perché era molto doloroso. Infine, un medico mi ha impiantato ambulante un catetere permanente PleurX™, sotto anestesia locale. Su nostra richiesta, mia moglie, mio figlio ed io siamo stati visitati a casa lo stesso giorno da uno specialista di prodotti della fenik AG. Insieme a lui siamo stati in grado di drenare 800 ml di liquido senza dolore e poi bendare il catetere con un bendaggio impermeabile poco appariscente.

– Signore H.D., nato nel 1937 –

...inizialmente ero molto scettico...

Quando i medici mi suggerirono l’impianto di un catetere, inizialmente ero molto scettico e lo rifiutai. Tuttavia, l’acqua si accumulava sempre più velocemente nella mia cavità toracica e mi toglieva l’aria, per questo sono dovuto andare più spesso in ospedale per le punzioni.
All’inizio di aprile mi sono deciso per l’impianto del catetere e ho avuto il coraggio di andare già il fine settimana successivo ad un concerto rock che avevo programmato già da tempo. Il personale infermieristico dell’ambulatorio oncologico ha aiutato me e la mia compagna con i primi drenaggi. L’azienda mi ha fornito una buona documentazione per l’esecuzione degli scarichi e il cambio delle medicazioni a casa, per cui ora possiamo eseguire gli scarichi da soli, se necessario, senza problemi.

– Signora B.T., nata nel 1967 –

...cosi potevo respirare di nuovo più facilmente.

A causa di una malattia del polmone, si è formato del liquido nella mia cavità toracica, che mi ha reso difficile respirare e quindi ho dovuto farmi le punzioni più e più volte. In ospedale, un medico mi ha impiantato un catetere permanente in ambulatorio. Mio marito ed io siamo stati istruiti da un dipendente fenik a casa su come potevamo aspirare il fluido dalla mia cavità toracica. Il liquido lo abbiamo prelevato ogni due giorni con delle speciali bottiglie sottovuoto per circa 20 minuti e cosi potevo respirare di nuovo più facilmente. In un minuto tranquillo, io e mio marito effettuiamo il drenaggio quando abbiamo tempo. Il catetere non mi dà fastidio nella vita quotidiana, perché è ben coperto da una benda e non si vede sotto i vestiti. Nel frattempo il fluido viene aspirato solo ogni 3 giorni.

– Signora B.Z., nata nel 1944 –

Ho bisogno di meno aiuto e supporto esterno...

Da alcune settimane si accumolano 4 – 7 litri di ascite (liquido addominale) a causa di un tumore. A causa della grande quantità di liquidi, gli effetti collaterali come la perdita di equilibrio, la mancanza di respiro e la nausea erano sempre così stressanti , che mia figlia ha dovuto portare all’ospedale per punzioni settimanali. Tre settimane fa i medici mi hanno raccomandato l’impianto di un catetere PleurX™ permanente. Dopo una formazione da parte di un dipendente della fenik AG a casa nostra, mia figlia può ora drenare l’ascite di tanto in tanto in modo semplice e sicuro. Ho bisogno di meno aiuto e supporto esterno, perché sono più mobile e ho di nuovo più forza.

– Signora E.S., nata nel 1967 –

Avete domande aperte?

Contattateci ora o trovate una selezione di domande frequenti qui.