Procedure

Informazioni per educare il paziente, per preparare ed eseguire l'impianto di un catetere permanente tunnellizzato e molto altro ancora.

Procedure

Informazioni per educare il paziente, per preparare ed eseguire l’impianto di un catetere permanente tunnellizzato e molto altro ancora.


1. Concetto di terapia


I nostri sistemi di drenaggio sono progettati per il drenaggio intermittente di versamenti pleurici ricorrenti o ascite, sia in ospedale, in clinica o a casa del paziente. Al paziente viene impiantato in ospedale o in clinica un catetere tunnellizato sottocutaneo. Con questo catetere e il set di drenaggio prescritti, il paziente può drenare il versamento in modo semplice, sicuro e secondo le necessità a casa o in una casa di cura con il supporto di parenti o di professionisti del settore infermieristico.

I drenaggi sono semplici, sicuri e portano ad una migliore qualità della vita e della mobilità attraverso un efficiente controllo dei sintomi.


2. Informazione per il paziente


Per l’informazione completa del paziente prima dell’impianto, vi forniamo alcuni documenti:

  • Opuscolo informativo pazienti
  • Modulo informativo sui rischi durante la procedura
  • Prescrizione medica per i set di drenaggio e le istruzioni della fenik AG a casa


3. Esempio di codifica


Suggerimenti per la fatturazione dell’impianto con ricovero breve (DRG) o ambulatoriale (Tarmed).


4. Prodotti per impianto e drenaggio


A seconda dell’indicazione medica, esistono diversi set di drenaggio per il collegamento al catetere. Una rapida panoramica di questi e altri accessori per l’utilizzo in ospedali e cliniche li trova qui.


5. Passi d’impianto


L’impianto del catetere è una procedura minimamente invasiva. Il catetere può essere impiantato in ambulatorio o con una breve degenza in anestesia locale, se necessario con una leggera sedazione. Le punzioni ricorrenti in ospedale, in clinica o nello studio medico non sono più necessarie dopo l’inserimento del catetere. Il disagio associato all’accumulo di liquidi si riduce e rende superflue le punture terapeutiche.

Qui trova una panoramica delle fasi di impianto consigliate del catetere con l’esempio di un versamento pleurico.


6. Esecuzione del drenaggio dopo l'impianto e nel reparto


A seconda dell’indicazione medica, esistono diversi set di drenaggio per il collegamento al catetere. Per una rapida panoramica del drenaggio temporaneo o permanente per l’utilizzo in ospedale o in clinica, cliccare qui.


7. Risciacquo del catetere


A seconda della viscosità del versamento pleurico o dell’ascite, può essere necessario il risciacquo per liberare un’occlusione. Dopo aver consultato un medico, il personale medico può sciacquare il catetere.


8. Gestione del rilascio


Al fine di garantire una cura completa del suo paziente e di organizzare una formazione e fornirgli materiale per il drenaggio delle effusioni, le chiediamo di chiarire i seguenti punti.


9. Espianto di catetere


Se durante gli ultimi 3-4 drenaggi si è potuto drenare sempre meno o non si è potuto drenare alcun liquido, è possibile che si sia sviluppata una pleurodesi spontanea (pleura) o che non si sia formata alcuna effusione a causa della terapia e dei farmaci. Lei, in qualità di medico curante, può, ad esempio, utilizzare gli ultrasuoni o una radiografia per valutare se il catetere può essere espiantato (tirato).

Avete domande aperte?

Contattateci ora o trovate una selezione di domande frequenti qui.